Giovanni 3:3

Gesù gli rispose:"In verità, in verità ti dico che se uno non è nato di nuovo, non può vedere il regno di Dio".

 

1 Pietro 1:3

Benedetto sia il Dio e Padre del nostro Signore Gesù Cristo, che nella Sua grande misericordia ci ha fatti rinascere a una speranza viva mediante la risurrezione di Gesù Cristo dai morti.

 

2 Corinzi 5:17

Se dunque uno è in Cristo, egli è una nuova creatura; le cose vecchie sono passate: ecco, sono diventate nuove.

 

Cartelli indicatori

E-mail Stampa PDF

Cartelli indicatoriL’estate bolzanina sta passando. Ci ha portato non solo un luglio caldo come pochi e un agosto piuttosto piovoso, ma anche un fortissimo dibattito riguardo alla questione dei cartelli monolingui che dovrebbero essere bilingui (o viceversa, per alcuni). Non vogliamo entrare nella polemica, solo prenderne spunto, come spesso facciamo, traendo dall’attualità locale motivi di riflessione più ‘alti’. Qual è il rischio di un cartello non comprensibile da tutti? Perdere la strada, ritrovarsi nel posto sbagliato. Siamo sicuri che il problema sia legato solo alla segnaletica di montagna? Non esistono forse tanti altri cartelli indicatori lungo il cammino della nostra vita che facciamo fatica a comprendere, o che non comprendiamo per nulla e che rischiano di metterci del tutto fuori strada? Soprattutto, sappiamo riconoscerli come tali?

Perché un cartello sia efficace, abbiamo detto, deve essere innanzitutto comprensibile. Dobbiamo sapere esattamente dove ci porterà quel sentiero, quale sarà la meta finale.
Troppe volte questo mondo ci bombarda con false notizie, informazioni confuse, che ci portano a fare scelte sbagliate. Se la questione è, per esempio, solo un acquisto più o meno giusto, poco male. Ma se in ballo c’è la vita e la morte, ecco che è indispensabile che ciò che ci viene detto sia chiaro e senza possibilità di fraintendimenti.

C’è una via che all’uomo sembra diritta, ma essa conduce alla morte. (Proverbi 14:12)

Dio ha provveduto un piano per l’uomo, una strada che porta alla vita. Per evitare che il suo messaggio cambiasse, passando di bocca in bocca, ha voluto che fosse scritto e che fosse comprensibile all’uomo:

Scriverai su quelle pietre tutte le parole di questa legge, in modo che siano molto chiare (Deuteronomio 27:8)

Il SIGNORE mi disse: «Prendi una tavoletta grande e scrivici sopra in caratteri leggibili...(Isaia 8:1)

Il SIGNORE mi rispose e disse: «Scrivi la visione, incidila su tavole, perché si possa leggere con facilità (Abacuc 2:2)

Queste parole sono confluite nel libro di Dio, nella Bibbia, che diventa quindi indicatore della volontà di Dio: La tua parola è una lampada al mio piede e una luce sul mio sentiero. (Salmo 119:105)

Il cartello non deve essere solo perfettamente comprensibile, deve anche (ovviamente!) dire la verità. Chi ci indica la via deve conoscere quella via, deve averla percorsa prima di noi, segnata, tracciata.

Gesù gli disse: «Io sono la via, la verità e la vita; nessuno viene al Padre se non per mezzo di me. (Giovanni 14:6)

La via che porta a Dio, la via che porta alla salvezza, la via della verità è Gesù. Dobbiamo stare attenti a tutti quelli che si propongono come guide, come maestri:

Non vi fate chiamare guide, perché una sola è la vostra guida, il Cristo (Matteo 23:10)

Così parla il SIGNORE, il tuo Redentore, il Santo d’Israele: “Io sono il SIGNORE, il tuo Dio, che ti insegna per il tuo bene, che ti guida per la via che devi seguire. (Isaia 48:17)

Da parte nostra, il seguire le indicazioni che ci vengono date comporta in ogni caso un atto di fiducia, di fede in colui che ha posto il cartello. Dobbiamo essere fermamente convinti che quel sentiero ci porta dove ha detto di portarci, non da un’altra parte.

«Questo è Dio, il nostro Dio in eterno; egli sarà la nostra guida fino alla morte». (Salmo 48:14)

Se questa è la nostra fede, se cerchiamo in Dio, in Gesù, nella sua Parola il cartello indicatore per la nostra vita, ecco che la sua guida sarà garantita, passo dopo passo: Quando andrete a destra o quando andrete a sinistra, le tue orecchie udranno dietro a te una voce che dirà: «Questa è la via; camminate per essa!» (Isaia 30:21).

Questa è la Via ... Dies ist der Weg!

Ti trovi qui Cartelli indicatori